Home
Cineclub del 21 Giugno 2017: MANHATTAN

Cari amici del Cineclub, il prossimo mercoledì 21 giugno Il Cineclub prosegue la sua programmazione per un appuntamento fuori programma. Sempre al cinema Il Piccolo, è prevista la proiezione di Manhattan di Woody Allen. Si tratta della riedizione in versione restaurata dalla Cineteca di Bologna di quello che è considerato tra i film migliori di Allen, una pellicola del 1979 candidata all’Oscar e caposaldo della sua filmografia.

Subito dopo il Cineclub si ferma ma, durante l’estate, Cinergia continuerà a proporre iniziative allettanti per gli amanti del buon cinema.

Oltre alla consueta selezione dei titoli dell’undicesima rassegna ParcoMurgiaFilm, in procinto di cominciare a inizio luglio, quest’anno Cinergia si impegnerà in una nuova proposta: una serie di sei classici del cinema, restaurati dalla Cineteca di Bologna nell’ambito della rassegna Il Cinema Ritrovato, da proiettare all’aperto sulla terrazza del Museo di Palazzo Lanfranchi tra luglio e agosto. In quest’ottica, la serata dedicata a Manhattan risulta una sorta di anticipazione.

Nell’attesa di ulteriori informazioni e del programma completo delle due rassegne estive, ci ritroviamo a cinema mercoledì prossimo.

Un caro saluto.

Roberto Linzalone
Presidente di CINERGIA

 

 

Manhattan (1979)

Titolo originale: Manhattan
Regia: Woody Allen
Genere: Commedia - Produzione: USA - Durata: 96'
Cast: Woody Allen, Diane Keaton, Mariel Hemingway, Meryl Streep, Michael Murphy

 

Isaac 42enne scrittore televisivo di New York, ha una vita sentimentale complicata, dopo aver divorziato dalla moglie che lo ha abbandonato per una donna, incontra e frequenta Mary, amante del suo migliore amico, ma presto si innamora di Tracy una diciassettenne in partenza per Londra.

Quando la musica di Gershwin esplode contro lo "skyline" di Manhattan, abbiamo la sensazione che quell'immagine sia, non solo una fusione esemplare della commedia del passato e di quella anni '70, ma addirittura una delle venti cose per le quali vale la pena di vivere (elencate dal protagonista, in una scena verso la fine del film). Nel 1979, "Manhattan" fu il punto di non ritorno della commedia di amarezze sentimentali di Woody Allen, che aveva già raggiunto il culmine con "Io e Annie", ma che qui radicalizza la propria ilare, nevrotica incapacità di vivere e, inaugurando l'uso del bianco e nero, consegna le sue coppie in crisi e i suoi incontri spezzati all'universo del cinema classico. Un film che non ha un elemento ridondante o fuori posto: una Diane Keaton "magica", fotografia perfetta di Gordon Willis, una sceneggiatura che ha la precisione dell'apparente casualità. New York guida i ritmi degli incontri e degli addii, con la sua solitaria inafferrabilità dà la dimensione psicologica al film. Che, sotto sotto, è di una malinconia infinita. (Emanuela Martini da filmtv.press)

 

DATA: Mercoledì 21 Giugno 2017
CINEMA: Il Piccolo - Matera
ORARI: 18:00 - 19:50 - 21:40
BIGLIETTO: € 4,00

 
cinergia