Home arrow Il Cineclub arrow Anno 2016 arrow Cineclub del 26 Ottobre 2016: DEMOLITION - Amare e Vivere
Cineclub del 26 Ottobre 2016: DEMOLITION - Amare e Vivere PDF Stampa E-mail

ATTENZIONE!
I FILM DEL CINECLUB DI QUESTO MESE SARANNO PROIETTATI AL CINEMA KENNEDY.

Demolition - Amare e Vivere

Titolo originale:  Demolition
Conosciuto anche come:   
Nazione:  U.S.A.
Anno:  2016
Genere:  Drammatico, Commedia
Durata:  101'
Regia:  Jean-Marc Vallée

Davis, un banchiere di successo di New York, soffre dopo aver perso la moglie in un tragico incidente d'auto. Nonostante le pressioni del suocero per superare il dolore insieme, Davis non riesce a farcela. Quello che inizia poi come una lettera di reclamo per un distributore automatico si trasforma presto in una serie di lettere in cui Davis si ritrova a scrivere sorprendenti ammissioni personali. Le sue missive catturano presto l'attenzione di Karen, addetta del servizio clienti della società, e in mezzo ai rispettivi pesi emotivi e finanziari i due sconosciuti finiscono per formare un improbabile legame. Con l'aiuto di Karen e di suo figlio, Davis inizierà a ricostruire la sua esistenza, demolendo quella a cui era abituato.

Diretto da Jean-Marc Vallée e scritto da Bryan Silpe, Demolition racconta di Davis, un investitore bancario di successo che perde la moglie in un tragico incidente stradale. Nonostante le continue pressioni del suocero, Davis continua a soffrire quando scrive una lettera di reclamo a una società di distributori automatici che dà il via a una fitta corrispondenza con Karen, la responsabile del servizio clienti. Sebbene i due non si conoscano, lo scambio epistolare favorisce la nascita di un legame profondo destinato a divenire salvifico per entrambi. Con l'aiuto della donna e del di lei figlio quindicenne, David inizia pian piano a ricostruire la sua esistenza demolendo la vita che aveva fino a quel momento vissuto.

Con la direzione della fotografia di Yves Bélanger, le scenografie di John Paino, i costumi di Leah Katznelson e le musiche di Susan Jacobs, Demolition celebra l'amore e la capacità di reinventarsi una vita di verità grazie all'aiuto di alcuni amici inaspettati. Il protagonista, il trentacinquenne banchiere Davis, ha trascorso gran parte della sua vita nell'idea di perfezione dettata dalla società, senza alcuna difficoltà. La morte della moglie Julia lo pone però al centro di un corto circuito che lo porta a comportarsi in maniera bizzarra e inspiegabile (sviluppando l'ossessione di distruggere fisicamente le cose) fino all'incontro epistolare con Karen Moreno, una donna che combatte con i propri fardelli emotivi e finanziari. Esplorando temi come la perdita, il dolore e la capacità di rinascere, la sceneggiatura di Demolition è stata a lungo nella black list di Hollywood (dal 2007).

Protagonista principale di Demolition è l'attore Jake Gyllenhaal, chiamato a rivestire i panni di Davis. Quando sua moglie rimane vittima di un incidente stradale, in lui scatta qualcosa che lo porta su una strada molto diversa da quella che ha sempre calcato. Il suo seguire le regole dettate dalla società gli ha regalato il denaro ma non la felicità. Di conseguenza, inizia a perseguire ciò che ritiene giusto e a cercare di ritrovare se stesso.

Un nuovo spiraglio di luce nella sua esistenza viene portato dall'incontro con Karen, impersonata da Naomi Watts. Karen è la madre single dell'incontenibile quattordicenne Chris e lavora nel servizio clienti di una società di distributori automatici. A lei tocca rispondere alla lettera di reclamo scritta da Davis per il distributore che non funzionava in ospedale la notte in cui è morta sua moglie. Lo scambio epistolare che ne consegue porta i due ad avvicinarsi inesorabilmente, dal momento che entrambi hanno bisogno di una rinascita. Chris, invece, ha il volto di Judah Lewis e ha profondi effetti su Davis: la sua lotta esistenziale alla ricerca di un'identità permettono a Davis di ricevere più di un insegnamento.

Presente nella vita di Davis è il suocero e capo Phil, portato in scena da Chris Cooper. Devastato anch'egli dalla perdita della figlia, cerca di mantenere la rotta concentrandosi negli affari. Si dedica anche all'istituzione di una borsa di studio intitolata alla figlia ma Davis, purtroppo, mostra poco interesse per ogni suo sforzo, lasciando che Phil inizi a preoccuparsi seriamente per la sua salute mentale e i suoi comportamenti sempre più anomali che lo portano a fare a pezzi (letteralmente) il mondo circostante.

 

DATA: Mercoledì 26 Ottobre 2016
CINEMA: Kennedy - Matera
ORARI: 17:30 - 19:35 - 21:40
BIGLIETTO: € 4,00

 
cinergia