Che strano chiamarsi Federico – Scola racconta Fellini

Titolo originale:  Che strano chiamarsi Federico – Scola racconta Fellini
Nazione:  Italia
Anno:  2013
Genere:  Documentario
Durata:  93'
Regia:  Ettore Scola

Il racconto dell'amicizia tra i registi Ettore Scola e Federico Fellini, rivissuta dal primo a partire dalla loro conoscenza negli anni Cinquanta del Novecento al giornale "Marc'Aurelio". Innumerevoli incontri, amicizie comuni, visite sui rispettivi set, Cinecittà e il Teatro 5 hanno contribuito a cementare nel tempo un legame sincero e duraturo. 

Il film è un "memoir" (in italiano, non a caso, "amarcord") ed è un tributo all’amico nel ventennale della scomparsa, sceneggiato dal regista ottuagenario Ettore Scola con le figlie Paola e Silvia, e interpretato fra gli altri da Tommaso e Giacomo Lazotti (nipoti di Scola) e da Vittorio Viviani nei panni del narratore. Mutua il titolo da un verso di García Lorca e si sfoglia come un album dei ricordi o uno zibaldone visionario, secondo la formula felliniana del regesto di pensieri, aneddoti, sodalizi, amori. Degno di Collodi il finale: durante l’estremo saluto dei romani, il morto risorge e scappa, inseguito da due carabinieri in alta uniforme fra le scenografie di Cinecittà.

 MERCOLEDI' 20 NOVEMBRE 2013 – Cinema COMUNALE – Matera – Orari: 18:00 – 19:50 – 21:40 – Biglietto: € 4,00